SPIGNATTO TIME: TINTA PER LABBRA DIY

Buongiorno ragazze! Un leggero venticello entra dalla mia finestra e io invece di fare la valigia per l’imminente partenza lavorativa sono qui a scrivere post!!! Dopo avervi gioiosamente parlato della tinta per labbra L’Oreal RECENSIONE TINTA L’OREAL, oggi vi parlo della tinta per labbra fai da me!!!
Farla è semplicissimissimo e gli ingredienti sono tutti reperibili al supermercato.

tinta labbra diyCOSA OCCORRE:
– olio di ricino (io l’ho comprato nella parafarmacia della coop) 2,50€
– olio di riso (quello Scotti va benissimo) in offerta 3,67€
– pigmento a scelta ( il pigmento 02 della Kiko, rosa perla,  ma va benissimo qualsiasi pigmento, mica o polvere di ombretto pressato) attualmente in offerta a 2,90€
– olio essenziale di menta (non essenziale)
– tocoferolo ( non essenziale)
– jare (acquistata da Essence) 1,59€

La ricetta è quella di Carlitadolce:
– 1gr di pigmento
– 2,5gr di olio di ricino
– 0,5gr di olio di riso
– 1 goccia di olio essenziale di menta
– 1 goccia di tocoferolo

Fare questa tinta labbra è molto più semplice che scriverla: Mettete il pigmento nella jare, aggiungete poco alla volta prima l’olio di riso e poi l’olio di ricino. Mescolate benissimo per togliere i grumi, in modo che la tinta venga fluida, infine aggiungete tocoferolo e olio essenziale di menta (che darà freschezza e volume alla labbra). Applicare con un pennello.

Il risultato è: una tinta molto pigmentata e durevole, praticamente con le stesse caratteristiche di quella L’Oreal solo che costa moooolto meno e soprattutto è fatta con ingredienti naturali!!!

swatches tinta(alla vostra destra la tinta per labbra fai da me e a sinistra il pigmento Kiko utilizzato) In foto non si vede molto, ma il pigmento 02 è pienissimo di microglitter con riflessi argentei, quindi sulle labbra (alla luce naturale) sembra di avere le labbra argento!!!!

Con questo metodo potete crearvi tinte di qualsiasi colore anche i colori più pazzi, senza spendere una fortuna.

Se c’è qualcuno di Brindisi o provincia che vorrebbe smezzare qualche pigmento KiKo mi faccia sapere con un commento o tramite mail, per me 6gr sono troppi, non li userò in tutta una vita!!!!

Annunci

SPIGNATTO TIME: BBBRANCARLITA

brancarlita

Buongiorno fanciulle!!! Come va quest’estate ballerina? Il Salento si riconferma la patria de “lu sule, lu mare, lu ientu”. Infatti c’è un bel sole accombagnato da un vento assurdo.
Oggi post spignattoso. Quando sono andata a Parigi, sono andata al negozio di AromaZone e ho preso qualche ingrediente base per spignatti veloci e soprattutto estivi.
Io sono una persona che soffre molto molto il caldo, durante l’afa più nera passo intere giornate in compagnia del mio amico “spruzzino” pieno di acqua gelata. Quest’anno però mi sono evoluta e ho fatto uno spray al mentolo e menta piperita seguendo la ricetta del Brancarlita di Carlitadolce.

Gli ingredienti sono semplicissimi ed alcuni facili da trovare.
Per il brancarlita base occorre acqua distillata e olio essenziale di menta (facilmente trovabile in erboristeria) Per 1 litro d’acqua aggiugnere 5/6 gocce di olio essenziale. Agitate bene prima dell’uso e il fresco è assicurato.

Per il Brancarlita professional che, oltre ad essere rinfrescante è anche lenitivo gli ingredienti sono tutti reperibili da aromazone.

brancarlita2

Per un litro di brancarlita ecco le dosi degli ingredienti:

  • acqua distillata o infuso te nero 88g (supermecato)
  • mentolo 1g (farmacia)
  • alcool da cucina 1g (supermercato)
  • solubol 3g (pari a 50 goccie) (aromazone)
  • olio essenziale menta 15 goccie (aromazone o erboristeria)
  • olio essenziale lavanda 15 goccie (aromazone)
  • bisabololo 8 gocce (aromazone)
  • gel d’aloe 3g (acqua&sapone, supermercato)
  • gel di acido ialuronico 3g (aromazone)
  • cosgard 16 goccie (aromazone)

Alcuni di questi ingredienti non sono fondamentali, ad esempio:

  • il cosgard è il conservante se non lo avete fatene una piccola dose e vi durerà per 15 giorni,oppure sostituite la dose di cosgard aumentando l’alcool
  • olio essenziale di lavanda è facolativo, io ho messo solo quello di menta ( così l’effetto rinfrescante è al massimo)
  • se non avete il mentolo abbondate con l’olio di menta

Comuque per i dubbi vi rimanda al video di Carlitadolce: http://www.youtube.com/watch?v=w_5TMBMtOsQ

Il mio Brancarlita è perennemente in frigo, così quando me lo spruzzo l’effetto rinfrescante è molto molto di più.
Per me questo spray è fantastico, in più il costo di un litro di brancarlita si aggira intorno ad 1€ circa, quindi lowcostissimo!!!

Voi quali rimedi usati contro l’afa???
A presto!!!!

BAGNO SETA OMIA LAB

2013-03-28 14.33.08

Buongiorno fanciulle!!! oggi vorrei parlarvi del Bagno Seta di Omia Lab, l’ho usato per “”spignattare” creando la mia  ACQUA MICELLARE fai da me! Quando ho deviso che volevo farmi lo struccante da me, mi sono resa conto che in casa non avevo prodotti delicati e che fossero bio (così come la ricetta di Carlita prevedeva!) così sono andata da Acqua&sapone e ho comprato questo prodotto che oltre ad essere bio è anche low cost (cosa fondamentale almeno per me!)

COSA DICE OMIA LAB: L’olio di jojoba utilizzato in questo prodotto proviene da agricoltura biologica certificata, estratto a freddo, senza solventi chimici e conferisce al preparato spiccate proprietà restitutive e fotoprotettive.Ideale per ripristinare il Ph naturale della pelle e restituisce alla cute le sue proprieta’ naturali: elasticita’, morbidezza, colorito.Formulazione senza Sodium Laureth Solfato, SLES free, caratteristica che rende il prodotto delicato sulla cute, permettendo un utilizzo frequente assicurando estrema dermo-compatibilità ed idratazione quotidiana, i Tensioattivi utilizzati sono delicati, cosi come tutti gli ingredienti impiegati. Il prodotto contiene 0% di parabeni (paraben free), glicole propilenico, coloranti sintetici.
PRODOTTO TESTATO AL NICHEL COBALTO E CROMO

COSA NE PENSO IO:  Partiano dalla profumazione che è eccezionale, persiste sulla pelle anche dopo molto tempo dalla doccia, inoltre la pelle resta morbida al tatto, ne basta davvero poco per lasciare la pelle pulita e idratata a lungo. Io sulle braccia e sulle gambe ho la pelle molto secca dopo essermi lavata con questo bagnoschiuma risulta effettivamente idratata. La confezione trasparente permette di vedere meglio il prodotto e di controllarne il contenuto. Inoltre questo prodotto essendo delicato può essere usato anche per i vari “spignatti” per creare un’acqua micellare o una schiuma detergente viso come quella di Carlita: http://www.youtube.com/watch?v=UW88nq-t3zg Ottimo rapporto qualità prezzo!

CONSIGLIATO: SI
PRODOTTO: 400ml
SCANDENZA: 12mesi dall’apertura
PREZZO: 4,50€ consigliato, da Acqua&Sapone si trova a molto di meno!!!

LIBRO: DIARIO DI SCUOLA di Daniel Pennac

L’ACQUA MICELLARE FAI DA ME è LA COSA MIGLIORE CHE C’è!

 

 

2013-03-12 11.25.57

Ciao FANCIULLE!!!!
Il mio primo fantastico spignatto!!!! L’ACQUA MICELLARE FAI DA ME al modico costo di 0,20€ per 125ml, un affare!!!!
Finalmente mi è finito lo struccante Kiko, yheeaaaa!!!! Visto che mi sono “drogata” per mesi dei video di Carlitadolce su come farsi il makeup in casa ho deciso di provarci anche io, iniziando con qualcosa di semplice…poi mi sono lasciata trasportare e ho fatto un ordine da Mineraliberi (oggi dovrebbe arrivare il pacco!!!)
Il mio primo “spignatto” è stata l’acqua micellare, ne avevo già parlato con Agata (www.cosmeticanaturale.net)  ma non eravamo tanto sicure della ricetta, ma visto che il costo totale era irrisorio l’ho provato. Vi riporto la ricetta del video di Carlitadolce
OCCORRENTE:
100ml di ACQUA DISTILLATA
2 cucchiaini di detergente delicato BIO
glicerina (facoltativa!)

Mettere in un bicchiere o in una brocca (ndo vi pare!!) l’acqua, il detergente (io ho usato quella dell’Omia ) e la glicerina (gentilmente regalata dal mio farmacista!!) mischiate con un cucchiaino e versate nel flaconcino.
PIU’ ELEMENTARE DI COSì NON SI PUO’!!!
In quest giorni l’ho testato, strucca che è una meraviglia anche il trucco waterproof e non lascia la pelle unta.

2013-03-13 21.57.50
Finalmente uno struccante come si deve!!! Io vi consiglio di provarlo, anche perchè il costo finale è davvero irrisorio e si fa in meno di 5 minuti. Io l’ho anche versato in contenitori piccoli in modo da portarmelo in viaggio!
Fatemi sapere se conoscete qualche ricetta di spignatto! (ci sto prendendo gusto!!)